Messaggi edizioni

Shabbetai Donnolo. Un sapiente ebreo nella Puglia bizantina altomedievale (Mirti 3) – Vadim Putzu

Listino: € 20,00shabbetai-donnolo
Collana: Iudaica
Anno: 2004
Pagine: 144

Shabbetai Donnolo, dotto ebreo vissuto nella Puglia bizantina del X secolo, è conosciuto soprattutto dagli esperti di storia della medicina, in quanto autore del Sefer ha-Mirqahot, ritenuto il più antico testo medico scritto in Italia dopo la caduta dell’impero romano, nonché la prima opera medica scritta in ebraico in Occidente. Le conoscenze di Donnolo non si limitavano però alla medicina, ma spaziavano dalla Torah all’astrologia, dalla fisica alla metafisica, e si ritrovano tutte nel Sefer Hakmonì, “Libro sapiente”, il commento che egli scrisse al mistico Sefer Yezirah, “Libro della creazione”. Il presente lavoro è dedicato appunto a questo commento, confrontato con le interpretazioni del Sefer Yezirah date dai suoi contemporanei Sa’adyah Ga’on e Dunash ibn Tamin. Il confronto fra tali opere evidenzia le differenze tra l’ambiente bizantino di Donnolo, influenzato dal Cristianesimo, e il contesto giudeo-arabo di Sa’adyah e Dunash, legato all’Islam.

 

 

Comments are closed.